Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

MIA – Orchestra del Baraccano, Giambattista Giocoli

Fondata nel 2013 da Giambattista Giocoli, direttore artistico del Teatro del Baraccano di Bologna, e protagonista di numerose nuove produzioni di teatro musicale da camera, l’Orchestra del Baraccano presenta a MIA un progetto che ripercorre il legame fra Bologna e Praga attraverso la figura di Josef Mysliveček. Noto in Italia come “il divino Boemo”, Mysliveček fu Accademico Filarmonico, e proprio a Bologna incontrò il giovane Mozart, che lo considerava un importante modello per la propria formazione. Il 23 febbraio ascolteremo i primi due dei suoi tre Ottetti per fiati, in cui è palpabile tutta la vivacità e brillantezza del Boemo, così come la ricchezza melodica e gli intrecci fra gli strumenti, trattati tutti e otto come solisti di pari rango. Completa il programma l’opera forse più celebre per questa formazione, l’Ottetto di Beethoven, nato nel 1792 sulla scia delle brillanti serenate per fiati del tardo Settecento, ma che tradisce già una nuova sensibilità e tensioni drammatiche che fanno presagire i futuri sviluppi sinfonici e “romantici” di Beethoven.

L’ingresso è gratuito per gli studenti e il personale docente e tecnico-amministrativo dell’Università di Bologna, su presentazione del proprio badge, mentre per tutti i cittadini il biglietto ha un costo di 7 euro. I biglietti saranno disponibili la sera del concerto a partire dalle 19,30 nel foyer dell’Auditorium DAMSLab. Non è prevista prenotazione.

JOSEF MYSLIVECˇEK (1737-1781)

Ottetto n. 1 in mi bemolle maggiore

LUDWIG VAN BEETHOVEN (1770-1827)

Ottetto per fiati in mi bemolle maggiore op. 103

JOSEF MYSLIVECˇ EK (1737-1781)

Ottetto n. 2 in mi bemolle maggiore

Lascia un Commento

I Dettagli Dell'Evento