Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Kolja Blacher – Clemens Hagen – Aydin Özgür – Raymond Curfs – Claudio Estay – Mark Haeldermans

Il jazz non è uno stile, né lo si può ricondurre ad una sola matrice stilistica. Il jazz è prima di tutto musica da ballo e d’intrattenimento. Questo lo sapeva bene Šostakovič, che peraltro con l’America ebbe strette relazioni. Le sue due celebri Suites ricordano quel jazz: quello che si balla, quello che rimanda al cabaret tedesco da un lato, e alla balera dall’altro. Il tutto venato da un’ironia sottile che un solista come Kolja Blacher, specializzato in quel repertorio, e acclamato per le sue registrazioni (da Stravinskij a Weill) con la Mahler Chamber Orchestra di Abbado, saprà restituirci nella sua vitalità. Steve Reich, invece, al jazz non pensa certo in quei termini. Il suo swing ha il sapore e il pulse della metropoli, magari fiorita di grattacieli.

NIKE AIR JORDAN green

Titolo: Music for Pieces of Wood
Compositore: Steve Reich

Titolo: Sinfonia n. 15 in la maggiore op. 141 (trascrizione per trio con pianoforte e percussioni di A. Pushkarev)
Compositore: Dmitrij Šostakovič

Biglietti
Gratis
Lascia un Commento

I Dettagli Dell'Evento