Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

RISING STARS II: Emanuil Ivanov

Nato nel 1998 in Bulgaria, Emanuil Ivanov è il vincitore assoluto dell’edizione 2019 del Concorso “Busoni”, ovvero una delle vette più impervie della competizione musicale di tutti i tempi. Ci è arrivato dopo decine di riconoscimenti, dal “Dinu Lipatti” al “Casagrande”, dove ha conquistato anche il Premio del pubblico. E ci è arrivato dopo una formazione rigorosissima, che si avvale degli insegnamenti di grandi maestri e didatti come Bashkirov, Jasinski, Hewitt, e molti altri. È così che a poco più di vent’anni Ivanov viene invitato ad esibirsi in tutto il mondo, come solista e in recital, come nel caso di MIA, quando attraverserà due secoli (e tre paesi) di letteratura pianistica. In apertura l’omaggio a Beethoven, di cui ricorre il 250° della nascita: ma un Beethoven raro, quello delle prime Variazioni che l’autore volle annoverare fra le sue opere importanti. Poi Ravel, che a sua volta con Miroirs era consapevole di aver segnato una svolta nella propria evoluzione armonica, per finire con un unicum come i magnifici Quadri di un’esposizione di Musorgskij, i cui colori ispirarono proprio a Ravel una trascrizione per orchestra.

Titolo: Sei Variazioni in fa maggiore op. 34
Compositore: Ludwig van Beethoven

Titolo: Miroirs
Compositore: Maurice Ravel

Titolo: Quadri di un'esposizione
Compositore: Modest Musorgskij

Lascia un Commento

I Dettagli Dell'Evento