Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Krystian Zimerman

La vittoria del Grand Prix al Concorso Chopin del 1975 ha aperto a Krystian Zimerman le porte di una brillante carriera internazionale che lo vede protagonista con i più celebri direttori e orchestre e sui palcoscenici delle più importanti sale da concerto. Importanti anche gli incontri con i più grandi musicisti di oggi in formazioni cameristiche. Nel 2013, in occasione del 100° anniversario della nascita di Lutoslavski, Zimerman ha suonato il Concerto per pianoforte, a lui dedicato, con le più importanti orchestre internazionali, e lo ha inciso con i Berliner Philharmoniker e Sir Simon Rattle per la DGG. Da molte stagioni viaggia con il suo pianoforte: l’essere completamente tranquillo per ciò che riguarda lo strumento, gli ha permesso di eliminare o di ridurre al minimo tutto ciò che potrebbe distrarlo da questioni puramente musicali. Ha sviluppato un analogo approccio nei confronti della registrazione discografica. Durante i 30 anni di collaborazione con la Deutsche Grammophon, ha inciso numerosi dischi che hanno ricevuto importanti premi. Nel 1999 ha registrato i Concerti di Chopin con un’orchestra costituita appositamente per questo progetto. Tra le esecuzioni storiche che lo hanno posto per sempre nell’olimpo della musica classica, ci sono quella con i Wiener Philharmoniker il 10 febbraio 1985, la sua interpretazione del Concerto per pianoforte di Robert Schumann sotto la direzione di Herbert von Karajan, e i Concerti n. 3, 4 e 5 di Beethoven nel settembre 1989 sotto la direzione di Leonard Bernstein. Ultimo CD pubblicato: Lutoslawski Concerto per pianoforte – Berliner Philharmoniler/Sir Simon Rattle. Zimerman ha ricevuto numerosi premi internazionali: Il 24 gennaio 2005, giorno dell’apertura del MIDEM a Cannes, il Ministro della cultura Renaud Donnedieu de Vabres gli ha conferito la Legione d’Onore francese, il Premio delìAccademia Musicale Chigiana di Siena e il Leonie-Sonning Prize. Gli è stato conferito il Dottorato Honoris Causa dall’Accademia di Musica di Katowice e dall’Università di Musica di Varsavia, nonché la prima e più alta onorificenza per personaggi non legati al Corpo militare, la Croce al Merito con Stella. Zimerman divide il suo tempo tra la famiglia, l’attività concertistica e cameristica. Si è posto il limite di 50 concerti all’anno ed ha un’aderenza totale alla sua professione: organizza personalmente la gestione della sua carriera, studia l’acustica delle sale da concerti, le ultimissime tecnologie di registrazione e della costruzione degli strumenti. È inoltre appassionato di psicologia e computer.

Irene Garcia Noren

Condividi questo Artista
Lascia un Commento

Artista Dettagli
    Eventi dell'artista
    Potrebbero piacerti questi eventi.
    Polacco di nascita, come il grande compositore di cui diventerà uno dei maggiori portabandiera, fin da bambino Krystian Zimerman ha uno spontaneo e naturale contatto con la musica. Pur non amando i concorsi, segue la strada di tutti i concertisti,...
    Passato
    La Filarmonica Arturo Toscanini, oggi una delle più importanti orchestre sinfoniche italiane, si esibisce nelle maggiori sale sotto la guida di direttori del calibro di Dutoit, Inbal, Gelmetti, Mehta, Prêtre, Temirkanov. Krystian Zimerman, con la vittoria del Concorso “Chopin” 1975,...
    Passato
    Uno dei grandi maestri del nostro tempo: Krystian Zimerman cresce attorniato dall’arte dei suoni, schiva i concorsi ma porta a casa i maggiori premi, fra cui nel 1975 l’ambitissimo “Chopin” di Varsavia, che gli fa da trampolino di lancio per...
    Passato