Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Andrea Bacchetti – In memoriam Silvio Omizzolo e Guido Alberto Fano

Ha collaborato con oltre cinquanta direttori, e con le principali orchestre, ospite di Festival che vanno da Salisburgo a La Roque d’Anthéron, dal MITO di Milano e Torino a Ravello, e protagonista di pluripremiate incisioni: Andrea Bacchetti s’impone oggi come uno dei più interessanti pianisti italiani, sia per la costante ricerca tecnica e sonora, che per scelte di repertorio originali e profondamente meditate. Non a caso, nel suo recital per MICO ha scelto due autori i cui destini si intrecciano con la storia della Seconda Guerra e dell’Olocausto: Silvio Omizzolo vide infatti la moglie Maria Rosa Crico imprigionata per essersi pronunciata pubblicamente contro la guerra, e il di lei fratello Carlo morire a Mauthausen ai primi di gennaio del 1945. Fano, a sua volta stimatissimo insegnante di pianoforte al Conservatorio di Milano, fu licenziato nel 1938 per le sue origini ebraiche, per poi rifugiarsi nel ’43 con la famiglia a Fossombrone e ad Assisi per sfuggire alle deportazioni naziste. Bacchetti inserisce coerentemente i loro lavori in una cornice delimitata dalle opere di Bach e Scarlatti, verso i quali proprio la scuola pianistica italiana ha mostrato una significativa predilezione.

Nike Air Max cheap

Titolo: Suite francese n. 5 in sol maggiore BWV 816
Compositore: Johann Sebastian Bach

Titolo: Imago… (1933) – Solitudo (1933)
Compositore: Guido Alberto Fano

Titolo: Due Studi sul trillo (1939-40)
Compositore: Silvio Omizzolo

Titolo: Larghetto dalla Sonata in sol
Compositore: Johann Adolf Hasse

Titolo: Sonata in si bemolle maggiore K 172
Compositore: Domenico Scarlatti

Lascia un Commento

I Dettagli Dell'Evento