Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Enrico Mignani

Classe 1997, bolognese, Enrico Mignani intraprende lo studio del violoncello all’età di nove anni sotto la guida del M° Chiara Tenan e si diploma nel 2015, a diciassette anni, nella classe del M° Riccardo Martinini a Bologna con massimo dei voti, lode e menzione speciale. Presso il conservatorio della sua città ha modo di incontrare violoncellisti del calibro di Enrico Dindo, Miklòs Perényi, Xavier Gagnepain, Ludwig Quandt, Giovanni Sollima e Umberto Clerici. Fin dall’età di dodici anni è seguito nei suoi studi dal M° Marianne Chen, allieva a sua volta del grande Antonio Janigro. Nel febbraio 2015 entra a far parte della classe del M° Enrico Dindo presso la Pavia Cello Academy, ove ha modo di studiare anche con altri importanti violoncellisti come Young-Chang Cho, Massimo Polidori, Thomas Demenga, Frans Helmerson e Asier Polo. A partire dal settembre 2016 continua gli studi col M° Dindo presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, dove attualmente frequenta il corso di laurea Master of Arts in Music Performance. Nel gennaio 2016, per interessamento del M° Thomas Demenga, diventa allievo effettivo presso l’associazione “De Sono” al Lingotto di Torino, ove segue regolarmente i corsi del violoncellista svizzero. Ha inoltre preso parte ai corsi del M° Antonio Meneses presso l’Accademia Chigiana di Siena, del M° Frans Helmerson presso l’Accademia Internazionale di Musica di Cagliari e del M° Jens Peter Maintz presso la Sommerakademie del Mozarteum di Salisburgo e la Cello Akademie Rutesheim. Tra i concorsi in cui è stato premiato si segnalano la European Music Competition “Città di Moncalieri”, il Premio “Antonio Salieri” di Legnago, il Premio “Crescendo” di Firenze e il Premio “Francesco Geminiani” di Verona. Era inoltre tra i tre finalisti del concorso per la borsa di studio “Maura Giorgetti” per giovani violoncellisti, indetto nel 2015 dalla Filarmonica della Scala. Si è esibito per due volte come solista all’Auditorium Manzoni di Bologna, accompagnato dall’orchestra del conservatorio della sua città, nonché al World Bach-Fest di Firenze (presieduto da Ramin Bahrami) e in varie collaborazioni con la Fondazione Musica Insieme, Emilia Romagna Concerti e il FAI. Il suo eclettico repertorio spazia dalla musica antica a quella contemporanea. Risulta con ogni probabilità il più giovane musicista al mondo ad aver mai interpretato il Pierrot Lunaire di Schoenberg, a soli quattordici anni, per la rassegna The Schoenberg Experience di Bologna. Affianca agli studi violoncellistici quello della composizione. Alcune sue composizioni sono state eseguite a Bologna, Como, Napoli e Vignola. Suona un pregiato violoncello di liuteria moderna, costruito nel 2013 da Ivano Coratti, su gentile concessione della famiglia del grande liutaio.

Nike Air Max 90 Candy Drip

Condividi questo Artista
Lascia un Commento

Artista Dettagli
    Eventi dell'artista
    Potrebbero piacerti questi eventi.
      Musica Insieme per LAVOROPIU’ SANMARtime Il contributo di Musica Insieme a LAVOROPIU’ SANMARtime vuol essere un inno alla leggerezza e alla gioia di ritrovarsi di nuovo insieme, per condividere l’emozione della musica e dell’arte nel senso più autentico del...
    Passato
    Un’ideale Accademia riunisce i talenti emergenti del Quartetto Eilat e di due giovani e promettenti solisti bolognesi che si passeranno il testimone sul palco di MIA – Musica Insieme in Ateneo. Ad aprire il sipario sarà Enrico Mignani, già premiato...
    Passato