Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Andreas Ottensamer & José Gallardo

LUNEDÌ 13 FEBBRAIO 2023 ORE 20.30

TEATRO AUDITORIUM MANZONI

 

ANDREAS OTTENSAMER clarinetto

JOSÉ GALLARDO pianoforte

 

Mendelssohn         Cinque Romanze senza parole  

Rachmaninov         Due Preludi per pianoforte solo

Brahms                     Sonata in fa minore op. 120 n. 1

Templeton              Pocket-Size Sonata n. 2

Piazzolla                   da Histoire du Tango: Café 1930

Chopin                      Ballata n. 4 in fa minore op. 52 per pianoforte solo

Gershwin                 Tre Preludi

 

STRUMENTI in movimento

 

Musica Insieme porta per la prima volta in città il clarinettista più acclamato del panorama internazionale, che insieme al pianoforte di Gallardo ci invita a un giro del mondo in sette tappe

 

Direttore, organizzatore, solista dalla carriera internazionale e, ultimo ma non ultimo, primo clarinetto dei Berliner, Andreas Ottensamer giunge a Bologna con un progetto che rompe i pregiudizi tra generi e modalità musicali. Gli strumenti d’altronde non nascono con una destinazione precisa, sia essa la sala da concerto, la strada o la sala da ballo. Nascono per fare musica. E la musica non si ferma, parafrasando una celebre canzone di qualche anno fa, “davanti a un portone”. Prendiamo, ad esempio, uno strumento come il clarinetto: proteiforme, capace di cambiare veste e suono a seconda della sua collocazione, e in grado, nelle mani di questo straordinario solista, di entrare e uscire da luoghi diversi, mescolando intenti ed atteggiamenti, rompere schemi e barriere. Capace di stare in una rassegna di musica da camera, alternarsi ad un pianista che propone Rachmaninov e Chopin e affiancare, assieme a lui, la quintessenza musicale dell’ultimo Brahms ai ritmi blues dei Preludi di Gershwin e al jazz della Sonata di Templeton, o di accostare il gusto salottiero di Mendelssohn al tango rielaborato da Piazzolla. Affascinante di questo programma è anche l’alternanza fra originali e trascrizioni, che svelano della musica aspetti e percorsi spesso ancora inesplorati, con l’unico criterio della bellezza.

Acquista il biglietto su VivaTicket

SANDRINE PIAU soprano

JÉRÔME CORREAS clavicembalo e direttore

LES PALADINS

CLAIRE SOTTOVIA violino

YUNA LEE violino

BENOIT BURSZTEJN viola

MAGDALENA PROBE violoncello

FRANCK RATAJCZYK contrabbasso

BENJAMIN NARVEY tiorba e chitarra

 

Georg Friedrich Händel

Da Ariodante: Ouverture et Marche

Da Lotario, Air d’Adelaide: “Scherza in mar la navicella”

Da Giulio Cesare in Egitto, Récitatif: “E pur così in un giorno”

Da Giulio Cesare in Egitto, Air de Cléopatre: “Piangerò la sorte mia”

Concerto grosso in la minore op. 6 n. 4

Da Alcina, Air de Morgana: “Credete al mio dolore”

Sonata in sol maggiore op. 5 n. 4

Da Rinaldo, Air: “Il Vostro Maggio de beiverdi”

Da Alcina, Air de Morgana: “Tornami a vagheggiar”

 

Lascia un Commento

I Dettagli Dell'Evento